Coefficiente K

L’isotermia di camion e furgoni refrigerati viene detta coefficiente K.

Ma quando un veicolo destinato al trasporto di merci a temperatura controllata è definito isotermico?

L’isotermia è una condizione indispensabile per il trasporto delle derrate alimentari e sul rispetto di questa caratteristica vigila il Ministero dei Trasporti e quello della Sanità.

Un veicolo è isotermico quando ogni parte da cui è composto, cioè il pavimento, le pareti, il soffitto e le porte, sono isolate termicamente. La capacità di conservare costante la temperatura all’interno di questo edificio e limitare gli scambi di calore con l’esterno costituisce il coefficiente K.

Questo parametro è misurato in Watt e il suo valore determina la categoria e l’efficienza dei furgoni isotermici. Due sono i valori estremi considerati convenzionalmente dei riferimenti:

– un mezzo di trasporto isotermico normale ha un coefficiente K uguale o inferiore a 0,7 Watt

– un veicolo isotermico rinforzato ha un coefficiente K uguale o inferiore a 0,4 Watt

Ti potrebbe interessare

Se hai intenzione di noleggiare un furgone refrigerato è importante verificare tutte le caratteristiche dell’allestimento isotermico, e in particolare la temperatura che può raggiungere la cella frigorifera. Visita le sezioni del nostro sito alla ricerca del furgone frigo più adatto alla tua attività, scopri tutte le indicazioni per fare la scelta migliore.

Leggi i nostri approfondimenti su:

« Normativa Atp

 

+39 335 8155984

info@furgonefrigo.it